FAQ > Motori di ricerca

Motori di ricerca #12

Cosa si intende quando si parla di White Hat SEO?

#12 Cosa si intende quando si parla di White Hat SEO?

White Hat (dal cappello bianco che nei film western identificativa i “buoni”) è il nome che identifica i processi SEO (Search Engine Optimization) approvati dai motori di ricerca.

Al fine di avvantaggiare i siti considerati di qualità, ovvero quelli che meglio possono rispondere alle richieste degli utenti, i gestori dei vari motori di ricerca hanno stabilito e perfezionato nel corso degli anni delle linee guida (di cui le Google Webmaster Guidelines sono un buon esempio), che indicano ai webmaster quali vie per aumentare la visibilità del proprio sito sono considerate lecite (White Hat), e quali invece è meglio evitare (Black Hat).

Nello specifico, possono essere considerate White Hat quelle tecniche di ottimizzazione che legano la visibilità del sito alla sua qualità, dal duplice punto di vista del codice e del contenuto. L’obiettivo del White Hat SEO non si limita al raggiungimento di un buon posizionamento all’interno delle SERP fine a se stesso, ma comprende anche una significativa componente “etica”, in quanto si propone di fornire una risposta coerente e di qualità ai bisogni dell’utente internet.

In questo modo l’attività di SEO risulta coerente con quella portata avanti dagli stessi motori di ricerca, il cui scopo è soddisfare nel modo più esauriente possibile sia la richiesta dell’utente, che utilizza i motori per reperire informazioni utili riguardo un argomento specifico, sia quella di webmaster e aziende, che attraverso i motori possono ottenere visibilità per i propri siti.

In Axura manteniamo costantemente sotto osservazione le notizie provenienti dal mondo SEO, per essere sempre aggiornati ed offrire ai nostri clienti soluzioni in grado di garantire un sempre migliore posizionamento sui motori di ricerca senza rischiare di incorrere in penalizzazioni che rischierebbero di vanificare il lavoro svolto.

 

Torna all'elenco delle F.A.Q.