FAQ > Marketing

Marketing #15

Cosa significa CRO – Conversion Rate Optimization?

#15 Cosa significa CRO – Conversion Rate Optimization?

Con l’acronimo CRO si indica la Conversion Rate Optimization, ossia l’ottimizzazione del tasso di conversione di una pagina web.

Il concetto è particolarmente importante nel marketing online perché tante pagine web, per esempio gli ecommerce, nascono con l’obiettivo di generare una conversione, ossia una vendita.

La Conversion Rate Optimization consiste nell’analisi del comportamento degli utenti sul sito nel suo complesso e sulle diverse pagine web nello specifico; grazie a questa analisi è possibile intervenire modificando i diversi elementi del sito e delle singole pagine per fare in modo che gli utenti arrivino con maggiore frequenza all’azione desiderata dall’inserzionista.

Una CRO efficace è quella capace di diminuire la frequenza di rimbalzo (bounce rate) del sito e di generare una percentuale di conversioni sempre più alta.

Gli interventi di Conversion Rate Optimization possono andare dal ripensamento del layout del sito e della sua alberatura al miglioramento della leggibilità dei contenuti, dal perfezionamento della Call To Action al miglioramento dell’integrazione con i social media.

A fronte dell’importanza crescente che gli utenti e i motori di ricerca attribuiscono alla velocità di caricamento di una pagina web, inoltre, è utile provvedere anche all’ottimizzazione di questo aspetto attraverso tecniche come la riduzione del peso delle immagini e la creazione di pagine web accelerate per il mobile (AMP).

L’attività di CRO prevede un impegno costante nell’analisi dei dati e nell’ottimizzazione dei contenuti del sito.

Torna all'elenco delle F.A.Q.