FAQ > Advertising

Advertising #8

E’ meglio la pubblicità online o quella classica?

#8 E’ meglio la pubblicità online o quella classica?

In primo luogo, riteniamo che non esista una risposta dotata di validità assoluta per questa domanda; classica o sul web, la campagna promozionale più efficace è sempre quella che si adatta maggiormente alle caratteristiche specifiche dell’azienda promotrice e del prodotto/servizio pubblicizzato.

Ogni azienda ha la propria realtà, da cui dipendono gli obiettivi commerciali e le strategie di marketing. A questo proposito la pubblicità classica, se ben sviluppata, è sempre efficace, proprio perché sfrutta i media tradizionali considerati “degni di fiducia” dal senso comune, che si tratti di inserzioni su giornali locali o di imponenti campagne promozionali complete di affissioni, messaggi per radio e spot televisivi.

Naturalmente una pubblicità ben congegnata deve essere proporzionata alle esigenze e agli obiettivi dell’azienda: una piccola impresa di servizi ad esempio non avrà interesse a promuovere la sua attività a livello internazionale, anche perché i costi risulterebbero eccessivi, preferendo invece concentrare e diffondere il suo messaggio in maniera capillare a livello locale, provinciale e regionale. Al contrario un grande marchio automobilistico non trarrà eccessivi vantaggi dal promuovere la sua ultima fuoriserie su un giornale di paese, ma avrà bisogno di una campagna più vasta e di maggiore visibilità nazionale (ed internazionale).

Ovviamente, anche per pianificare una campagna pubblicitaria online di successo bisogna tenere conto delle peculiarità delle singole aziende, individuando le opportunità più adatte alla specifica situazione. La pubblicità online è molto efficace sia a livello di immagine che a livello commerciale ma anch’essa richiede tempo, impegno e investimenti proporzionati agli obiettivi.

Per questo conviene non lasciarsi sedurre dall’apparente facilità di gestione della propria immagine in rete ma affidarsi a realtà qualificate e specializzate nel settore, come Axura, per non rischiare di vanificare l’investimento in operazioni di promozione dallo scarso, se non nullo, ritorno.

La tendenza che la maggior parte delle aziende sembra aver deciso di seguire è quella di una giusta combinazione tra questi due modi di fare pubblicità; il così in voga concetto di “cross media”, ossia un utilizzo contemporaneo di pubblicità online e pubblicità sui media tradizionali (nella proporzione più adatta alla specifica situazione aziendale) è stato coniato proprio per indicare questa integrazione.

In merito a questo, investire nel web advertising una parte del budget stanziato per pubblicizzare il proprio brand o i propri prodotti sembra essere la soluzione preferita dalla maggior parte delle aziende che hanno deciso incrementare la propria visibilità e il proprio mercato.

 

Torna all'elenco delle F.A.Q.